Articoli per data: Mercoledì, 07 Aprile 2021

Raul Gardini, il corsaro: una storia dimenticata. E' il titolo della puntata di

Pubblicato in News

Umbria Jazz si farà. Le dati sono ufficiali e il cartellone si arricchisce. Dopo lo stop forzato di tutti i grandi eventi targati Umbria Jazz del 2020, il festival torna a luglio a Perugia dal 9 al 18 e continua ad arricchirsi di nuovi protagonisti.

 Secondo quanto riferiscono gli organizzatori,  "non sarà ovviamente un'edizione come quelle a cui siamo abituati, ma è un segnale forte di ripresa e di ritorno graduale alla normalità".

 Oltre ad altri nomi già annunciati saranno in programma a "UJ21" - riferisce il festival - anche il quartetto di Billy Hart con Ethan Iverson, Enrico Rava in duo con Fred Hersch, Cécile McLorin Salvant con Sullivan Fortner, Imany Voodoo Cello, Paolo Fresu con l'omaggio a David Bowie, Melody Gardot, Cimafunk, Gonzalo Rubalcaba & Aymeé Nuviola, Quinteto Astor Piazzolla, Edmar Castaneda/Gregoire Maret Duo, Danilo Rea, Gino Paoli & Funk Off.

Fred Hersch in trio e Brad Mehldau in piano solo saranno anche on stage al Festival dei Due Mondi di Spoleto nell'ambito di una collaborazione tra le due grandi realtà culturali umbre. Vengono intanto annunciate "a breve" altre novità sul programma di Umbria Jazz 2021.

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA COMPLETO

Leggi Tutto: Umbria Jazz 2021 dal 9 al 18 luglio e il cartellone diventa più ricco

Pubblicato in News

Nuova estrazione settimanale, oggi mercoledì 7 aprile 2021, per

Pubblicato in News

"Possibile legame con le rare forme trombosi e il vaccino Astrazeneca",comunica l'Agenzia europea del farmaco (Ema). Ma resta positivo il rapporto rischi-benefici dichiara nel corso della conferenza stampa. Gli eventi" di trombosi cerebrale "sono effetti collaterali molto rari" del vaccino di AstraZeneca. Lo riferisce l'Ema in una nota che sulle conclusioni della revisione del Comitato per la valutazione dei rischi per la farmacovigilanza (Prac) del vaccino di AstraZeneca. Attesa, adesso, per l'incontro tra i ministri della Salute della Ue per adottare una presa di posizione comune.

"Non è stato possibile individuare una causa" per gli eventi tromboembolitici rari a seguito delle somministrazioni del vaccino di AstraZeneca e "non sono stati identificati rischi generalizzati nella somministrazione di questo vaccino, quindi non abbiamo ritenuto necessario emettere raccomandazioni" specifiche per ridurre il rischio. Lo ha detto Sabine Straus, presidente del comitato di sicurezza dell' Ema Prac, parlando nel briefing. E ancora: "La maggior parte dei casi rari di trombosi si è verificata in donne con un'età inferiore ai 60 anni e dopo due settimane dalla vaccinazione" con Vaxzevria di AstraZeneca. "Sulla base delle prove attualmente disponibili, non sono stati confermati fattori di rischio specifici" è quanto ha verificato il Comitato per la farmacovigilanza (Prac) dell' Ema nelle conclusioni della riunione che si è svolta oggi.

Il comitato di farmacovigilanza Prac dell'agenzia europea del farmaco Ema dunque "ha confermato che i benefici del vaccino AstraZeneca nel prevenire Covid superano i rischi di effetti collaterali". Lo ha detto Emer Cooke, direttore esecutivo dell'Agenzia europea del farmaco Ema, durante il press briefing convocato in merito alle conclusioni del comitato di farmacovigilanza Prac sul vaccino anti-Covid AstraZeneca. "Covid-19 è una malattia molto seria con alti tassi di ospedalizzazione e morte. Sta ancora causando miglia di morti in Europa", ha fatto notare Cooke, invitando a usare "tutti i vaccini che abbiamo".

(notizia in aggiornamento)

Leggi Tutto: Ema su Astrazeneca: "Possibile legame con trombosi rare tra effetti collaterali. Ma benefici superano i rischi".

Pubblicato in News

Omar Fantini è tra gli ospiti di Game of games, la trasmissione condotta da Simona Ventura su Rai2 in onda stasera e giunta alla seconda puntata. Il conduttore e comico avrà il compito di trascinare qualcuno dei protagonisti non vip nella serie dei giochi che il programma propone per arrivare alla vittoria del bottino finale.

 Fantini, 48 anni, è originario di Bergamo. Da sempre appassionato delle arti dello spettacolo, nel 1994 studia all'Acting Center sotto la direzione di Richard Gordon. Nel 1999 si cimenta in diversi spettacoli di cabaret e la sua prima apparizione in tv è su Odeon TV. Arriva al successo grazie a Mediaset, con i programmi Ciro presenta Visitors e Colorado. Partecipa al programma radiofonico Lo Zoo di 105, ma l'esperienza non è delle migliori: ha successivamente affermato, infatti, che si litigava molto spesso. Dal 2015, invece, conduce al fianco di Gianluca Fubelli la trasmissione House of Gag su Cielo e TV8.

 Amatissimo sui social, Omar Fantini non perde mai occasione di interagire con il suo pubblico. Fidanzatissimo: dal 2013 si è poi sposato con Francesca e ha due figli. La storia è però ancora più straordinaria, perché non si tratta di una coppia formatasi già in età adulta. I due, infatti, stanno assieme da quando hanno 16 anni. Una delle sue grandi passioni sono i film e le serie horror, soprattutto quelle francesi come Black Spot, Les Revenants e Le Chalet. Proprio per questo motivo Omar Fantini ha aperto un'escape room al confine tra Seriate e Bergamo, dove abita, che si chiama Esci se riesci. Afferma essere di ispirazione cinematografica, più precisamente da L'evocazione – The Conjuring, che ritiene uno degli horror più belli degli ultimi anni. La sua escape room unisce agli enigmi e alle trappole la presenza di demoni e di attori partecipanti che danno al giocatore l'impressione di essere davvero in un film horror.

 Leggi Tutto: Omar Fantini, l'amore per Francesca: insieme dall'età di 16 anni

Pubblicato in News

Niente Temptation island. Ora Rosalinda Cannavò prende lezioni di canto e fa intendere che possa esserci dietro l'angolo un grande progetto. Intanto, Andrea Zenga cerca una casa più grande: i due, lo ricordiamo, vivono insieme a Milano. "Siamo fidanzati in casa", svela a RTL102.5 News Rosalinda che ha conosciuto la famiglia di Andrea Zenga nel suo recente viaggio a Osimo.

"Sono stata accolta benissimo", racconta. Intanto, i due - ancora una volta - smentiscono la partecipazione a Temptation island. "Non andrei. Sono gelosissima", racconta. "Anche io - dice Zenga jr - non andrei mai e poi mai. Per una volta che ho trovato la donna giusta...", continua. 
Adesso, però, gli occhi dei fan del Grande Fratello vip sono puntati su questi due ragazzi super innamorati. Zenga poi chiarisce anche la faccenda legata a Mario, che era circolata sui vari siti. "Tutti hanno pensato che si trattasse di un autore. Errore", racconta l'ex gieffino vip. "Si trattava solo di Mario Ermito a cui avevo detto che mi piaceva Rosalinda. Tutto qui". 

 Un bel momento per Andrea, che grazie al Grande Fratello vip ha ritrovato suo padre Walter. "Adesso ci sentiamo sempre. Ieri l'ho chiamato, lui lo fa spesso. Il Grande Fratello è stato terapeutico", conclude. Ed anche per Rosalinda sembra essere cambiato tutto. Ora anche i rapporti con Dayane Mello sono più sereni. Niente attriti. E' roba da reality, tutto ormai superato alla grande. 

 Leggi Tutto: Rosalinda torna sul set? Spuntano quelle strane lezioni di canto. E Zenga fa una ricerca

Pubblicato in News

Novità in tv. Oggi mercoledì 7 aprile, in prima serata su Retequattro, al via 'Zona Bianca', il nuovo programma di attualità e approfondimento condotto da Giuseppe Brindisi e realizzato in collaborazione tra Videonews e Tg4.

 Un titolo - viene spiegato in fase di presentazione - che è anche un auspicio, la fine di questo tempo d'attesa e la speranza di un ritorno alla normalità. Il programma fa il suo esordio con tutte le novità sul caso AstraZeneca, ancora al centro dell'attenzione mediatica e nuovamente posto sotto analisi dall'Aifa e dall'Ema sull'eventuale correlazione tra il vaccino ed i rarissimi eventi trombotici verificatisi nei Paesi europei. Spazio inoltre a una inchiesta sulle ingiustizie e sulla zona grigia della campagna di somministrazione dei vaccini.

Tra gli ospiti: il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, il professore Massimo Galli, direttore malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano e il professor Matteo Bassetti, direttore della Clinica di malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova. Opinionisti fissi del programma: il direttore de 'Il Riformista' Piero Sansonetti e il sociologo Luca Ricolfi.

Zaia è intervenuto proprio in giornata per commentare - fra le altre questioni -  il rischio di nuove limitazioni al vaccino AstraZeneca. Il presidente della Regione Veneto, ha affermato che "restasse anche la fornitura con le limitazioni, è come se avessimo un taglio del 50 per l'efficienza che potremmo avere se avessimo il vaccino, ma non avremmo la stessa potenza di fuoco. Se AstraZeneca avrà un rallentamento e limitazioni, c'è il grande rischio che si vada solo con le seconde dosi nel prossimo mese", ha aggiunto. 

"Sputnik? L'autorizzazione deve essere prima Ema e poi Aifa. Per i vaccini se avessimo corso un pò di più, non sarebbe stato male. I vaccini devono avere una scelta scientifica e non ideologica, e temo che sia ideologica. Lo dico anche a proposito del vaccino cinese, somministrato a oltre un milione di persone", ha affermato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, in conferenza stampa dalla sede della Protezione civile di Marghera.

 Leggi Tutto: Zona Bianca, il nuovo programma di Rete4 con Bassetti, Galli e Zaia come ospiti

Pubblicato in News

Sara Croce è tra gli ospiti di Game of games, la trasmissione condotta da Simona Ventura su Rai2 in onda stasera e giunta alla seconda puntata. La bella modella originaria di Garlasco avrà il compito di trascinare qualcuno dei protagonisti non vip nella serie dei giochi che il programma propone per arrivare alla vittoria del bottino finale.

 Sara, 23 anni, ha iniziato la sua carriera con la partecipazione nel 2017 a Miss Italia. Non ha vinto ma si è fatta notare, ma ha fatto perdere lo stesso la testa a milioni di italiani. Poco dopo infatti è entrata a far parte del mondo dello spettacolo dapprima come Madre Natura di Ciao Darwin ed, in seguito, nelle vesti di bonas ad Avanti un Altro, la bellissima modella ha letteralmente cavalcato l'onda del successo. Su Instagram, infatti, la Croce vanta quasi un milione di followers che delizia con numerso selfie e scatti mozzafiato.

 Seppur giovanissima la bella Sara ha già fatto girare "la testa" a tanti spasimanti. In primis il petroliere iraniano Hormoz Vasfi che le ha poi fatto causa chiedendole di restituirgli un milione di euro per le spese sostenuto durante il corteggiamento: fiori, regali, un mese a Dubai, case in affitto, Natale trascorso a New York, la “fuga d'amore” a Las Vegas dove i due avrebbero trascorso insieme il Capodanno, il concerto privato di Lady Gaga, etc... Sara ha ammesso “tutti i comfort, business class, solite sue menate, hotel bellissimi” spiegando che Vasfi fosse diventato “insistente”. Non solo: secondo la modella i due “avrebbero litigato pesantemente in camera” finché il milionario avrebbe preso “due sue borse” lanciandole “fuori dal quarantesimo piano dell'albergo”, una cosa che la fece “spaventare perché non è un comportamento normale”. Poi il riavvicinamento e un altro addio all'insegna delle denunce. In precedenza Sara aveva avuto in flirt con Andrea Damante mentre attualmente è fidanzata con  Gianmarco Fiory, portiere del Bari.

 Leggi Tutto: Sara Croce, gli amori dell'ex Madre Natura: con Vasfi è finita a denunce. Chi è l'attuale fidanzato

Pubblicato in News

Per la puntata di questa sera di Chi l'ha visto? c'è grande attesa tra gli appassionati di thriller e gialli italiani. La trasmissione condotta da Federica Sciarelli, inizio alle ore 21.20 su Rai 3, infatti, si occuperà con grande attenzione della vicenda di Denise Pipitone. A distanza di 17 anni il caso dell'allora bambina scomparsa da Mazara del Vallo (era il settembre del 2004) è tornato di prepotenza al centro delle cronache. E' stata una ragazza russa che somiglia fortemente a Piera Maggio, mamma di Denise, a spiegare nel corso di un programma della televisione del suo Paese, che è alla ricerca della famiglia, ipotizzando che lei potrebbe essere proprio Denise.

 

Oltre agli intensi contatti tra i legali della famiglia di Piera Maggio e quelli della giovane russa, sono iniziati anche gli esami per stabilire se Olesya Rostova, questo è il suo nome, è davvero Denise Pipitone. La ragazza è stata sottoposta all'analisi del sangue e nel pomeriggio di oggi, 7 aprile, quindi prima della puntata di Chi l'ha visto?, dovrebbe essere svelato l'esito dalla stessa televisione russa. L'esame del sangue non è decisivo, ma potrebbe spalancare le porte verso quello del dna, la risposta più attesa. Chi l'ha visto? si è sempre occupato della storia della scomparsa di Denise Pipitone e questa sera farà il punto della situazione, cercando di capire se ci sono prime risposte oppure se occorrerà attendere ancora.

 

La puntata di Chi l'ha visto? si occuperà anche questa sera del caso di Barbara Corvi, donna scomparsa da Narni, in provincia di Terni, dodici anni fa. Al centro dell'attenzione in particolare i depistaggi per la sparizione e le accuse al marito che è stato arrestato per omicidio nei giorni scorsi, dopo le lunghe analisi degli inquirenti. Ovviamente come sempre la trasmissione di Rai 3 si occuperà anche di diversi altri casi, oltre che degli appelli per cercare di aiutare le famiglie delle persone sparite recentemente o anche in passato. 

 

Leggi Tutto: Chi l'ha visto?, le verità su Denise Pipitone e le accuse al marito di Barbara Corvi

Pubblicato in News

Stasera in tv, oggi mercoledì 7 aprile 2021, su Canale5 dalle ore 21,40  andrà in onda la terza e ultima puntata della fiction "Svegliati amore mio" con Sabrina Ferilli, Ettore Bassi e Francesco Arca nel cast. La serie è diretta da Simona e Ricky Tognazzi. La fiction si ispira a un fatto di cronaca realmente accaduto.

 La trama della puntata: il commissario è convinto che Sergio sia implicato nell'incidente di Mimmo. In ospedale, Sara ha la febbre ma è qualcun altro che improvvisamente si aggrava. Nanà esorta le madri ad aiutare Stefano che pubblica un clamoroso reportage contro l'acciaieria. Qualcuno però non gradisce… Tagliabue respinge tutte le accuse e annuncia aumenti di produzione. Nonostante le minacce e gli arresti domiciliari per Sergio, Nanà organizza una manifestazione e mette in luce le gravi inadempienze della gestione Tagliabue. L'acciaieria viene bonificata, Sara torna a nuotare e a vincere.

 

La storia ha un'ispirazione "familiare" per Simona Izzo che infatti ha spiegato di aver preso alcune scene del film da un contesto vissuto in prima persona. Il riferimento è a alla nipote Myriam Catania, figlia della sorella Rossella ed moglie di Luca Argentero. Infatti qualche anno fa, a causa di un brutto incidente, sua nipote Myriam ha trascorso ben dieci giorni tra la vita e la morte, scatenando una forza e un coraggio tali in sua madre Rossella da lasciare la regista davvero senza parole. “Nessuno è più forte di una madre che combatte per la salute dei propri figli“ ha detto Simona che ha osservato la sorella trasformarsi  proprio in una di quelle donne coraggio, decisa fino alla fine a non mollare per nessun motivo al mondo. Rossella veglia giorno e notte sua figlia in pericolo di vita senza stancarsi mai. “Le madri non si stancano mai, dormirò quando mia figlia si sarà svegliata“, queste alcune delle parole che restano impresse nella mente della regista e che noi rivediamo in una scena di "Svegliati amore mio".

Leggi Tutto: "Svegliati amore mio", la fiction tratta da una storia vera vicina alla famiglia della regista Simona Izzo

Pubblicato in News
Pagina 1 di 5

Registrazione

« Aprile 2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

Sono online 327 ospiti e un iscritto