Nuova Kia Sportage, quinta generazione super tecnologica

Pubblicato su Giovedì, 13 Gennaio 2022 17:51 Scritto da Giovanni Massini

“Per questo 2022, riusciremo a venderne circa 14.000 unità, ma in un anno pieno, con tutte le motorizzazioni in gamma, contiamo di arrivare a 16.000. Sportage rappresenta un tassello fondamentale della storia di Kia

in Italia ed è un prodotto, per noi, molto importante”, così ha esordito l'amministratore delegato di Kia Italia, Giuseppe Bitti e non ha torto. La Sportage è il mezzo che ha, senza dubbio, sdoganato il marchio Kia in Italia, dal lontano 1995, anno in cui fu presentata la prima edizione, al salone di Tokyo (qui da noi, fino ad oggi, ha venduto più di 170.000 unità). Questa è la quinta generazione, non un semplice face lift, ma un progetto tutto nuovo, che nasce dalla poliedrica piattaforma “N3”, che ha consentito di ottimizzare la plug-in, con alloggiamento della batteria sotto il pianale e, comunque, di contenere i pesi, migliorando la rigidità strutturale. 

Ma togliamoci il dente e parliamo subito di elettronica e sicurezza. Oltre ad airbag vari, troviamo: sistema di assistenza alla prevenzione collisioni frontali, con funzionalità Junction Turning, che aiuta agli incroci; Highway Driving Assist, che mantiene la distanza e la velocità, impostate dal veicolo che precede; Smart Cruise Control, che utilizza anche i dati della navigazione; Blind-Spot Collision-Avoidance Assist, che avverte il conducente del rischio di collisione laterale; Blind-Spot View Monitor, che migliora la sicurezza durante i cambi di corsia; “Remote Smart Parking Assist”, che consente di parcheggiare o uscire da un parcheggio, stando all'esterno del veicolo. Notevoli, le sospensioni a controllo elettronico (ECS), che si adattano istantaneamente alla tipologia di guida e di strada e vanno a contrastare beccheggio, rollio e rimbalzi. 

Avremmo dovuto testare l'auto a Courmayeur, ma causa Covid, per il momento, ci siamo dovuti limitare a una presentazione digitale, anche se molto esaustiva. Il look è davvero particolare e non per il tetto nero a contrasto, con i mancorrenti neri, ma per un interessante alternarsi di linee tese e superfici morbide. Il frontale è muscoloso, con fari a led, a forma di boomerang. 

Gli interni non hanno da invidiare nulla al Suv più tecnologico del mercato, con una strumentazione, che insiste su due schermi curvi, praticamente attaccati, da 12,3” l'uno, con tutte le funzioni d'infotainemt e varie, controllabili in digitale. Non crescono molto le dimensioni: 4.515 mm di lunghezza (+ 3 cm) e 1,650 mm di altezza (+ 1 cm); aumenta lo spazio interno, per i passeggeri posteriori; il bagagliaio, a sedili su, arriva fino a 591 litri (ne guadagna 87) e basta tirare una leva, per abbattere tutto (i sedili posteriori possono essere comunque ripiegati 40:20:40) e si arriva fino a 1.776 litri.

Pienamente d'accordo, con la filosofia commerciale Kia, che, al contrario di molte altre case, non ha affatto abbandonato il diesel, consapevole che si tratta di una motorizzazione ancora fondamentale, per chi macina tanti km l'anno, anzi, lo ha aggiornato in chiave “Mild”, elettrificandolo. La gamma comprende: due Mild, un benzina ed un diesel, un full hybrid, un plug-in ed anche una versione Gpl (che dovrebbe arrivare nel secondo semestre dell'anno), con la stessa potenza del benzina. Molte le versioni a trazione integrale, accoppiate ad un nuovissimo “Terrain Mode”, sviluppato per l'off road. Iniziamo col dire che il 4 cilindri 1.6 T-GDI è la base di tutti i benzina, un motore che adotta il CVVD (Continuous Variable Valve Duration), aggiornato, per quanto riguarda il processo di combustione ed il raffreddamento. La PHEV Plug-in, abbina il termico ad un elettrico da 66,9 kW, alimentato da una batteria agli ioni di litio da 13,8 kWh (ricaricabile fino a 7,2 Kw), per un totale di 265 CV. La trazione è solo integrale ed il cambio è un automatico a 6 rapporti. Nel full Hybrid HEV, l'elettrico eroga 44,2 kW e la batteria, sempre agli di ioni di litio, è da 1,49 kWh, per una potenza totale è di 230 CV, trazione anteriore o integrale e cambio automatico a 6 rapporti. Il Mild Hybrid benzina è da 150 Cv ed il diesel da 136 Cv, entrambi disponibili con cambio automatico a 7 rapporti o manuale intelligente. Poi arriverà anche il GPL, sulla base del benzina da 150 Cv. Gli allestimenti sono 4 (Business, Style, GT Line e GT Line Plus) ed i prezzi vanno dai 29.950 ai 50.950 euro, ma per la campagna di lancio sono previsti corposi sconti, a partire da 25.950 euro.
Giovanni Massini
Leggi Tutto: Nuova Kia Sportage, quinta generazione super tecnologica

Letto 30 volte