Gli Amanti Come per tutti i Tarocchi, anche questo Arcano cambia il suo significato a seconda del… read more
I Tarocchi I tarocchi sono un mazzo di carte da gioco, generalmente composto da 78 carte utilizzate per giochi di… read more
Il Bagatto Come tutti gli Arcani, il significato del Bagatto cambia a seconda di come questo compare… read more
Il Carro Come tutti i Tarocchi, anche il significato del Carro cambia a seconda del verso con… read more
Il Diavolo È la carta che rappresenta la lussuria, la debolezza umana verso gli eccessi, la seduzione,… read more
Il Giudizio Come per tutte le carte dei Tarocchi, il significato dipende da come la carta appare… read more
Il Matto Il significato del Matto assume tutte le sfumature tra l'innocenza e la follia, compresi l'istinto,… read more
Il Mondo Il mondo è pienezza e luce, obiettivi raggiunti e compimento di percorsi con un futuro… read more
Il Papa Carta drittaIl giusto equilibrio tra lo spirito e la materia. Rappresenta l'insegnamento esemplare, che ci… read more
Il Sole Il Sole è una carta dei tarocchi, ed è il diciannovesimo dei trionfi o arcani… read more
L'Appeso Nelle rappresentazioni moderne, l'Appeso è un giovane che appare capovolto, appeso per una caviglia al… read more
L'Eremita Rappresenta l'osservazione, la ricerca e la comprensione e, di conseguenza, la sapienza e l'ascesa. Per… read more
L'Imperatore Rappresenta il potere terreno, cioè potenza attiva della materia e intelligenza acuta e creativa. Traboccante… read more
L'Imperatrice Rappresenta abbondanza e intelligenza insieme. È anche implicito un considerevole senso pratico e non manca… read more
La Forza La donna simboleggia la fortezza, la disciplina, la forza interiore, il coraggio, la sicurezza.Nei tarocchi… read more
La Giustizia Equità, armonia, virtù e onore sono gli aspetti più evidenti di questa carta. È una… read more
La Luna Il principio creativo femminile (la parte sinistra). L'infanzia, la femminilità, la donna, la madre, il… read more
La Morte Il tredicesimo arcano è il simbolo della trasformazione, della rinascita, della liberazione e rappresenta la… read more
La Papessa La Papessa rappresenta la conoscenza segreta in tutte le sue forme, come la legge, la… read more
La Ruota della Fortuna Nei tarocchi di Marsiglia la carta raffigura una ruota della fortuna con tre figure: in… read more
La Stella Come per tutti gli Arcani Maggiori, anche il significato del Le Stelle va letto in… read more
La Temperanza Solitamente è rappresentata come una figura femminile che travasa dell'acqua da un recipiente in un… read more
La Torre La carta simboleggia la superbia e la presunzione, che vengono punite con il castigo. Secondo… read more

I Tarocchi

I tarocchi sono un mazzo di carte da gioco, generalmente composto da 78 carte utilizzate per giochi di presa, la cui origine risale alla metà del XV secolo nell'Italia settentrionale. I tarocchi si diffusero in varie parti d'Europa e raggiunsero il periodo di maggior diffusione tra il XVII e il XVIII secolo.

Il tipico mazzo di tarocchi è composto da un mazzo di carte tradizionali a cui si aggiungono ventuno carte dette Trionfi e una carta singola detta Il Matto. Il mazzo di carte tradizionali è diviso in quattro semi (italiani o francesi) di quattordici carte, dall'asso al dieci più quattro figure, dette anche "onori" o "carte di corte": Re, Regina, Cavaliere e Fante. I Trionfi sono generalmente illustrati con figure umane, animali e mitologiche e sono numerati da 1 a 22, spesso in numeri romani. Esistono varianti in cui il numero di carte è ridotto, per esempio il tarocchino bolognese o il tarocco siciliano, oppure aumentato come nelle Minchiate.

Nella terminologia introdotta dalle teorie esoteriche i Trionfi e il Matto sono detti collettivamente arcani maggiori, mentre le altre carte sono dette arcani minori.

Solo alla fine del XVIII secolo i tarocchi vennero associati alla cabala e ad altre tradizioni pseudomistiche. Lo sviluppo di queste teorie fu avviato dal massone francese Antoine Court de Gébelin, che, riferendosi ai mitici Libri di Thot, fece risalire i tarocchi all'Antico Egitto, ed ebbe nuovo impulso nella metà dell'Ottocento con l'occultista Eliphas Lévi, che indicò la loro origine nella Cabala ebraica. Negli anni a cavallo tra la fine dell'Ottocento ed i primi del Novecento le dottrine esoteriche sui tarocchi furono fissate definitivamente dall'occultista francese Papus (pseudonimo di Gérard Encausse) e dallo svizzero Oswald Wirth in una serie di celebri opere ancora in auge. Nei primi decenni del Novecento la "Scuola francese dei Tarocchi" cominciò ad essere soppiantata dalla "Scuola inglese" nata in seno all'Ordine Ermetico dell'Alba Dorata.

Letto 23 volte
Altro in questa categoria: Il Bagatto

Chi è Online

3095 (11)

Sono online 484 ospiti e 2 Iscritti